Mi sono laureata con lode in Neurobiologia presso l’Università di Roma “La Sapienza”. Nella mia vita ho sempre avuto la possibilità - e la fortuna - di viaggiare molto, soprattutto nel Sudamerica andino nel quale ho vissuto e che continua ad essere la mia seconda casa quando non sono in Italia.

Grazie al diretto contatto con culture e stili di vita completamente diversi da quelli mediterranei e a una passione innata per il buon cibo, con il tempo mi sono appassionata al vastissimo tema della nutrizione, alla sua importanza, al suo imprescindibile legame con fisico e mente, al suo diretto rapporto con quello che noi intendiamo come benessere.

DSC_0371.jpg
Amo la cucina gourmet e le colazioni che mi regalano esperienze.
Pratico il minimalismo in tutte le sue forme.
Ho la valigia sempre in mano.

Sono abilitata all’esercizio della Professione di Biologo, e svolgo attività di libero-professionista presso il mio studio privato di Nutrizione Umana a Roma frequentando regolarmente corsi d’aggiornamento scientifici, meeting e riunioni di settore.

Oltre all'elaborazione di piani nutrizionali personalizzati, credo moltissimo all'importanza di una corretta educazione alimentare e di un rapporto di amore con il cibo. Educare le persone a raggiungere un buono stato di salute è solamente un mezzo per aiutarle a uno stile di vita equilibrato. 
Il mangiare e il nutrirsi devono tornare ad essere dei piaceri che contribuiscono alla nostra felicità. Questo rappresenterà sempre il punto cardine della mia professione di Biologo Nutrizionista.

 

Chi è il Biologo Nutrizionista?

Il Biologo Nutrizionista è un professionista laureato di 5+ anni che possiede l’abilitazione alla Professione di Biologo ed è iscritto all’Ordine Nazionale dei Biologi.

La sua professione è regolamentata dalle seguenti norme:
- Legge 396/1967
- DPR 328/2001
- DM n.362/1993
- Pareri del Consiglio Superiore di Sanità del 2009 e del 2011

Spetta al Biologo la valutazione dei bisogni nutritivi ed energetici dell’uomo e la determinazione e quindi l’elaborazione di:

- una dieta ottimale individuale in relazione ad accertate condizioni fisiopatologiche
- diete ottimali per mense aziendali, collettività, gruppi sportivi, in relazione alla loro composizione ed alle caratteristiche dei soggetti (età-sesso-tipo di attività ecc…)
- diete speciali per particolari accertate condizioni patologiche in ospedali, nosocomi ecc.

Il Biologo può autonomamente elaborare profili nutrizionali al fine di proporre alla persona che ne fa richiesta un miglioramento del proprio “benessere”, quale orientamento nutrizionale finalizzato al miglioramento dello stato di salute. In tale ambito può suggerire o consigliare integratori alimentari, stabilendone o indicandone anche la modalità di assunzione.